Rotary Club Aversa “Terra Normanna”


Paolo Vegas at Rotary Art Events

Happy Hour d’arte contemporanea all’Holiday Inn Resort di Castelvolturno con la Galleria Toro Arte


Venerdi 20 luglio 2012 ore 19.00

 
 

La serata avrà inizio alle ore 19.00.

Sarà presente l’artista insieme a critici d’arte che illustreranno le sue opere.

Al bar del Resort sarà proposta la partecipazione all’Happy Hour al prezzo speciale di € 5,00 e gli ospiti avranno la possibilità di selezionare un primo drink ed avere il secondo gratis nella fascia oraria dalle ore 19,00 alle ore 21,00.

Chi volesse trascorrere l’intera giornata in relax, può contattare la struttura per prenotare l’accesso in piscina o alla SPA.

Le opere dell’artista, oltre che essere esposte e commentate dai critici e dall’autore stesso, saranno eccezionalmente in vendita con forti sconti rispetto al listino di valutazione per permettere di devolvere un contributo alla Rotary Foundation.


Info e contatti Holiday Inn Resort:

Tel. 081.5095150 

email: reservation@holiday-inn-resort.com

Sulla scia del successo riscosso dalla mostra d’arte in occasione del Passaggio delle Consegne, il Rotary Club Aversa Terra Normanna prosegue gli appuntamenti con l’arte nella incantevole cornice dell’Holiday Inn Resort di Castelvolturno.

Il 20 luglio sarà ospite con le sue opere Paolo Vegas, artista e fotografo, che con i suoi collage fotografici ha incontrato grandissimi consensi alla Biennale di Venezia del 2011 dove ha partecipato con il “Museo della Mafia”.

Anche in questa occasione sarà devoluto da parte dell’artista un contributo di solidarietà per i progetti umanitari della Rotary Foundation per le opere eventualmente vendute.




Programma

 

Nella molteplicità, dei linguaggi artistici contemporanei, che talvolta rasenta la confusione, le opere di Paolo Vegas si caratterizzano per una chiarezza di significati e di soggetti raffigurati. Si tratta di una serie di fotografie – o meglio collage – su stampa Lambda e montate su supporto Leger o alluminio di varie misure. Possiamo raggruppare i suoi lavori in tre categorie: la prima costituita da venti fotografie che riproducono altrettanti disegni di Egon Schiele, una seconda categoria di venticinque opere in cui prevale la “ricostruzione d’ambiente” e in fine un ultimo gruppo dove emerge con chiarezza il tema del doppio o clonazione di un soggetto.

(SImone Riccardi)




FOTO DELL’EVENTOFoto_2.html